Cure efficaci per il trattamento di unghie incarnite a Scali D'Azeglio

trattamento unghia incarnita

Unghia incarnita (onicocriptosi)

Questa patologia che consiste nella penetrazione delle parti laterali dell'unghia nei tessuti molli circostanti è causata da l'utilizzo di una errata tipologia di calzatura, da tagli impropri del bordo ungueale, da patologie biomeccaniche dell'alluce e del piede (alluce valgo, pronazione dell'avampiede...), dall'iperidrosi che favorisce la macerazione della cute e dai microtraumi (giocatori di calcio). Può colpire tutte le dita del piede ma nella maggioranza dei casi interessa l'alluce.

La sintomatologia e i segni clinici consistono inizialmente nel dolore della parte interessata e successivamente nella perdita di pus e sangue, alterazione della morfologia dell'unghia e vistosa infiammazione ed abbondanza della cute interessata (granuloma piogenico). Naturalmente intervento chirurgico è consigliato a tutti i pazienti che non anno avuto successo con il trattamento incruento (medicazioni giornaliere, distanziatori unghia-cute, terapia medica sia locale che sistemica)

    Correzione chirurgica dell'unghia incarnita

    Io eseguo una onicectomia parziale cioè non asporto completamente l'unghia (onicectomia totale) con un risultato estetico decisamente migliore in quanto lascio in sede praticamente tutta l'unghia; infatti l'intervento consiste nell'asportare soltanto il profilo dell'unghia che si va ad approfondare nella cute e soprattutto della corrispondente porzione di matrice ungueale in modo da impedire la recidiva. L'anestesia


      Share by: