I benefici dell'acido ialuronico

Un alto potere idratante

Per le sue caratteristiche chimico-fisiche, l’acido ialuronico ha un alto potere idratante. Dal punto di vista chimico viene classificato come un glicosaminoglicano (GAG): la molecola, infatti, è formata dal ripetersi di lunghe sequenze di due zuccheri semplici, l'acido glucuronico e la N-acetilglucosamina. Ne risulta una molecola lineare, flessibile e altamente polare, con un elevato grado di solubilità in acqua.

Per questo l’acido ialuronico si comporta come una spugna, in grado di assorbire, trattenere saldamente e rilasciare grandi quantità di acqua in base al fabbisogno locale. Componente essenziale, insieme a collagene e fibre elastiche della cosiddetta “matrice extracellulare” (ECM – Extra Cellular Matrix) del derma, garantisce il giusto grado di umidità alla pelle.

Inoltre, questa preziosa macromolecola agisce come lubrificante ed è in grado di assorbire gli urti all’interno delle parti mobili del corpo umano come le articolazioni. Ha una funzione importante nel trasporto delle sostanze nutritive.

Protegge infine l’organismo da virus e batteri: le molecole di acido ialuronico, grazie alla loro lunghezza e all’alto potere di idratazione, si organizzano nel derma in una struttura di tipo reticolare che, oltre a dare tono e forma al tessuto, costituisce un filtro contro la diffusione di sostanze potenzialmente tossiche. Ha anche importanti proprietà anti- infiammatorie e cicatrizzanti, favorendo la produzione di nuovo collagene e i processi di riparazione tissutale.

Share by: