La chirurgia percutanea o mininvasiva del piede

Diagnosi e intervento

chirurgia ortopedica

Si tratta di una modernissima tecnica chirurgica nata negli Stati Uniti e arrivata in Europa in tempi assai recenti attraverso la Spagna, comincia solo ora a diffondersi negli altri paesi europei cosi come anche in Italia.


La filosofia su cui si basa tale tipo di chirurgia è quella di minimizzare il trauma chirurgico, infatti la Tecnica chirurgica 
prevede che le incisioni siano assai piccole, di 2-3 mm, allo scopo di risparmiare il più possibile i tessuti molli e quindi di agevolare la guarigione e ridurre al minimo il dolore post-operatorio . 
Gli strumenti utilizzati per operare sono delle piccole frese, introdotte attraverso le incisioni con le quali si può asportare l'osso in eccesso ed effettuare delle osteotomie in modo da correggere le deformità presenti; inoltre essendo l'intervento effettuato in maniera chiusa, le osteotomie effettuate sono di per se stabili e quindi non necessitano di essere fissate con viti, ferri, fili metallici che sporgono dalle dita e che devono successivamente essere rimossi .

La durata dell'intervento varia in base alla patologia trattata, ma non supera mai i 20-25 minuti a piede.



Il decorso post-operatorio è caratterizzato da un bendaggio elastico che viene portato fino alla guarigione delle osteotomie cioè 4 settimane e rinnovato settimanalmente, il Paziente viene invitato a camminare già dal giorno stesso dell’intervento con una scarpa apposita che consente il carico su tutto il piede comprese le parti operate; quello che deve essere sottolineato è la mancanza di dolore post operatorio che invece è sempre stata la bestia nera di tutti gli interventi correttivi delle deformità del piede: di media i pazienti operati con questa tecnica assumono una sola dose di antidolorifico nelle prime 24 ore dall’intervento e basta.


- L'anestesia è costituita da iniezioni di anestetici locali alla caviglia o tronculare al ginocchio; il paziente è sveglio durante l'intervento, può riprendere subito dopo a camminare, può mangiare e quindi l'intervento si può svolgere in day-hospital.



Deformità e patologie trattate 
Si possono curare con questa tecnica tutte le patologie della parte anteriore del piede: alluce valgo, alluce rigido, metatarsalgie, i dolorosi calli fra le dita piccole del piede, noti come "occhi di pesce" o "occhi di pernice", le dita a martello e le altre deformità delle dita minori.

Il medico riceve presso le seguenti strutture:

 

Centro Diaz Livorno : Via Oberdan Chiesa, 1, 57124 Livorno Telefono: 0586 896310

Euromedica Empoli : Corso matteotti 40 50054 Fucecchio Telefono: 0571 261921

Centro Servizi Esculapio Srl: Via Giosuè Carducci Ghezzano, 51, San Giuliano Terme (PI) Telefono: 050 875 4068

 

Per prenotare una visita potete chiamare i relativi numeri di telefono.

Share by: